venerdì 7 marzo 2008

CROAZIA 2007 - DAY 4


Dopo una notte da clandestini attraccati al peschereccio in località Ceska Vila nella baia di Vis passiamo tutta la mattina a fare dogana ecc. ecc.
L’ormeggio al peschereccio non deve sorprendere infatti fa parte integrante delle Tecniche di Navigazione ( anzi, di SUPERBIGNAVIGATION).
Oltretutto in genere i pescatori sono ragionevoli con chi chiede ospitalità per una notte. In più sono sempre ormeggiati in maniera sicura (nella fattispecie, ho scoperto solo dopo che, Ceska Vila è a prova di bora). Nel pomeriggio siamo tornati alla barca e l’abbiamo trovata perfettamente ormeggiata ad un altro diverso peschereccio!!
CHE GENTILI!

TO BE CONTNUED ………………

2 commenti:

littlejhon ha detto...

Ecco perchè conviene sempre portarsi dietro un paio di casse di buon vino, il buon pescatore non le rifuta mai.

Un saluto e
Buon Vento
Little

skipper ha detto...

I primi anni, 1993 e dintorni, il vino me lo portavo dall'Italia poi, col tempo, ho notato che soffre molto il caldo e la traversata. Allora, da vari anni, ho deciso di comprarlo in Croazia, così posso conoscere e gustare anche le risorse enogastronomiche locali che, come saprai, sono molto interessanti. Su tutte: il pesce! I pescatori croati effettivamente sanno apprezzare
simili gesti ma mi è capitato spesso che ad offrirmi da bere per primi siano stati loro!
Ciao Littlejhon!
skipper